Ristrutturare il bagno: le detrazioni fiscali

Ristrutturare il bagno: le detrazioni fiscali

Ristrutturare il bagno: le detrazioni fiscali

Volete ristrutturare il bagno di casa vostra rifacendo tutti gli impianti, demolendo i massetti e le piastrelle per un completo restying?

Prima di iniziare a cercare le piastrelle di tendenza e scegliere i colori per il nostro nuovo bagno, dobbiamo fare chiarezza sul tema delle detrazioni fiscali per poterne approfittare.

La guida alle ristrutturazioni edilizie pubblicata dall’Agenzia delle Entrate non menziona la tematica delle pratiche comunali.

Viene però affermato che sono oggetto di detrazione fiscale solo le opere di manutenzione straordinaria – tra cui.

realizzazione e miglioramento dei servizi igienici”-

Secondo il regolamento edilizio comunale possono essere eseguite solo a seguito di richiesta di titolo abilitativo.

La pratica CILA redatta da un professionista abilitato è dunque obbligatoria.

Se al contrario il nostro intervento è molto più leggero e si limita alla sostituzione dei sanitari e alla decorazione delle pareti.

Ricadiamo nelle opere di ristrutturazione ordinaria per cui non è richiesta alcuna pratica e non si può usufruire del bonus fiscale.

La buona notizia è che anche i costi da sostenere per il professionista sono detraibili.

ProgettAzione Design nella realizzazione di ristrutturazioni garantisce massima attenzione e grande competenza sulla trattazione di questa fase fondamentale di lavoro.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
No Comments

Post A Comment