Via Collegno

VIA COLLEGNO TORINOL’oggetto della ristrutturazione è un locale al piano terreno di 90 mq illuminato da tre aperture solo da un lato e rivolte verso nord. L’ambiente con i soffitti bassi quindi risultava molto buio.Le...

  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno
  • Via Collegno

VIA COLLEGNO TORINO

L’oggetto della ristrutturazione è un locale al piano terreno di 90 mq illuminato da tre aperture solo da un lato e rivolte verso nord. L’ambiente con i soffitti bassi quindi risultava molto buio.

Le soluzioni ideali per un’estetica moderna e ambienti luminosi sono stati i tagli di luce con profili e strip LED, per luce diretta o indiretta a seconda dell’effetto desiderato.

L’ingresso, l’area più buia, è stato valorizzato da una stripLed incassata nel cartongesso che corre verso il soggiorno e poi piega su una parete. La nicchia precedentemente occupata da un impianto di riscaldamento ora rimosso è stata sfruttata per un ulteriori illuminazione e piano di appoggio. E’ stata realizzata una veletta con Led nascosto per un’illuminazione a cascata. Questa stessa tecnica è stata utilizzata anche nel bagno principale e nella camera da letto.

L’ambiente principale è un ampia zona living con zona pranzo, divani e cucina, affacciate allo spazio verde esterno che sarà oggetto di prossima ristrutturazione.

La zona notte benché non molto ampia è molto luminosa e dotata di una cabina armadio piccola ma ben progettata.

I colori della casa sono uniformi: bianco e sabbia si alternano sulle pareti del vano principale. L’affaccio esterno verso il giardino dalla camera da letto ha fornito uno spunto per realizzare la parete di testa verde salvia e creare un ambiente sereno e accogliente.

All’interno dei bagni piccoli e ciechi sono state posate piastrelle dai colori vivaci nel primo ed effetto tessuto nel secondo. Anche in questo caso è stato fondamentale l’uso della luce: veletta con led nascosto nel primo e piccoli led nel secondo.

E’ stato progettato non solo lo spazio ma anche l’impiantistica per gestire al meglio  l’aspetto termico e di illuminazione con soluzioni di domotica che ne permettono il controllo e la regolazione.

Una progettazione che ha previsto un intervento a 360 gradi.