L’ALLUMINIO IN EDILIZIA

 

L’ALLUMINIO IN EDILIZIA

Impiegato per la prima volta nel 1886, la produzione a livello industriale è stata avviata negli anni 50 del 900.

Il materiale è ottenuto dalla bauxite e risulta essere un materiale leggero ma resistente

Quindi adatto ai più svariati impieghi, dal settore dell’edilizia a quello dei trasporti.

Avete bisogno di un consiglio da parte di un esperto?

Chiamaci oggi 011 19764 913

Parla con un esperto

L’alluminio non necessita di finitura, può essere impiegato allo stato naturale ossidandosi naturalmente a seguito dell’esposizione al sole;

L’alluminio è un materiale di giovane impiego.

Sono sul mercato finiture che ne migliorano ulteriormente le caratteristiche, un esempio di trattamento è l’anodizzazione.

Questa finitura sottopone l’alluminio a processo elettrochimico che permette il rinforzarsi della pellicola di ossidazione naturale .

Oltretutto con conseguente aumento della durezza, resistenza a corrosione e all’abrasione.

L’alluminio è caratterizzato a livello ambientale da una alta riciclabilità, il 92% dell’alluminio utilizzato è riciclato.

Utilizzo di questo prodotto

A livello energetico il materiale permette una buona illuminazione naturale grazie all’associazione alluminio-vetro.

Avete bisogno di un consiglio da parte di un esperto?

Parla con un esperto

Alluminio e un materiale che non corrode non fa la ruggine e molto flessibile  e morbido per lavorarlo.

Alluminio in edilizia e utilizzato specialmente per le attrezzature.

Prodotto che garantisce anche le minime perdite di calore e il risparmio energetico nella stagione calda e in quella fredda.

Vi è un largo impiego di questo materiale nei nuovi edifici ma anche nelle ristrutturazioni.