LA VASCA DA BAGNO

LA VASCA DA BAGNO

LA VASCA DA BAGNO UNA SCELTA CHE RILASSA

 

 

La fase più delicata della ristrutturazione di un intero alloggio è l’intervento sul locale bagno.

Si tratta di uno degli ambienti più soggetto a cambiamenti.

La ristrutturazione di un bagno può essere affrontata in step a partire dalla pavimentazione fino alla scelta dei sanitari e della vasca o doccia.

Nel caso si volesse installare una vasca anche in sostituzione di una doccia è necessario individuare la tipologia più adeguata alle esigenze.

Negli ultimi anni la vasca è diventata un vero e proprio complemento di arredo, oltre che funzionale, è considerato un vero oggetto di design.

La si può installare sia nel bagno, come avviene tradizionalmente, sia nella camera da letto.

La vasca da bagno in vari modelli

Sul mercato ne esistono infatti vari tipi a seconda anche delle esigenze sia funzionali che estetiche.

Possono essere di varie dimensioni: per spazi ridotti, per ambienti più larghi che danno la possibilità di sdraiarsi, rettangolari, tonde o ellittiche.

Fondamentale è capire se si ha la necessità di posizionarle in nicchia oppure nello  spazio, in questo secondo caso si selezionano le vasche freestanding.

Oltre alla vasca standard vi è la possibilità di dotarla di optional quali l’idromassaggio con getti e bocchette sul perimetro che permettono il massaggio e il relax del corpo.

È da precisare che rispetto ad una vasca standard quella idromassaggio ha necessità di un maggiore spazio.

Una terza opzione è la vasca integrata con doccia con vetrate apribili che ne permettono l’utilizzo per entrambe le funzioni.

Questa soluzione permette di ottimizzare sia lo spazio che i costi, solitamente si presenta rettangolare o quadrata ed è posizionata in nicchia o ad angolo.

In conclusione si può dire che la tipologia di vasca influisce sul nostro relax, si consiglia quindi di valutare bene la scelta in base alle proprie esigenze oltre che agli spazi a diposizione.

[Voti: 0   Media: 0/5]
No Comments

Post A Comment