IL GRES PORCELLANATO

IL GRES PORCELLANATO

Ceramica della struttura molto compatta, il gres porcellanato è uno dei materiali molto utilizzati nei nuovi edifici, ma anche nelle ristrutturazioni. La sua struttura ne comporta numerose qualità tra cui l’estrema resistenza e la porosità molto bassa da renderlo impermeabile.
Le caratteristiche derivano totalmente dal processo produttivo, dalla materia prima e dalla sua compattezza, in seguito sono elencate le peculiarità che rendono il materiale adatto per ogni contesto.
Il gres porcellanato è:
– Resistente alle abrasioni. Si tratta di un materiale che resiste al calpestio e non si graffia, infatti è considerato adatto per interni ma anche per esterni.
– Impermeabile. Come detto in precedenza la bassa porosità ne comporta un tasso di assorbimento di acqua molto basso.
– Pulito e pulibile facilmente. Sempre la struttura porosa ne fa un materiale che non si macchia facilmente perché poco assorbente. La sua struttura compatta lo rende facilmente pulibile e resistente anche a detergenti chimici.
– Resistente al fuoco ed ingelivo. Il gres non gela quindi è anche adatto a condizioni climatiche avverse in esterno, e vicino ai fornelli per gli interni. Nel caso di incendio non brucia.
– Inalterabile durante il tempo. La sua resistenza ad abrasioni, agenti atmosferici e fuoco ne comporta l’inalterabilità nel tempo.
– Ecologico. Le materie prime sono naturali, non necessità di trattamenti chimici o vernici, non sprigiona radon e non emette gas tossici in caso di incendio.
Alcune aziende hanno brevettato anche delle piastrelle che grazie all’associazione di un sottile strato di biossido di titanio, sono antinquinanti e antibatteriche.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
No Comments

Post A Comment