IL PARQUET IN BAMBù

IL PARQUET IN BAMBù

IL PARQUET IN BAMBU
Negli ultimi anni, nei nuovi progetti, ma anche nelle ristrutturazioni, è posta molta attenzione alla sostenibilità.

Impatto ambientale

Anche per la riduzione dell’impatto ambientale del ciclo produttivo degli elementi edilizi sia per la salute dell’uomo.

 

Uno dei materiali innovativi, che risponde alla richiesta ecologica necessaria dei nostri giorni, è il parquet in bambù.

Prodotti naturali e ecologici

Una piantagione di bambù permette di catturare 17 tonnellate di CO2 e, inoltre, è una graminacea, quindi si rigenera molto rapidamente.

Tempi di crescita velocissimi

Basti pensare che può essere utilizzato dopo 3-5 anni a differenza di un albero tradizionale che solitamente comporta un’attesa di 20 anni.
E’ da precisare che la velocità di accrescimento dipende dalla tipologia di bambù utilizzato.

Utilissimo  negli nuovi progetti

Nello specifico caso questo parquet è stata utilizzata la phyllostachys pubescens che cresce fino ai 20 metri e raggiunge un diametro di 18 cm.

Il bambù è anche un materiale molto leggero e flessibile ma allo stesso tempo anche molto resistente.

Posa facilisima

Il 30 % più duro del parquet di quercia e può essere assemblato semplicemente con colla o viti e chiodi.
Una scelta sostenibile nelle ristrutturazioni degli nostri appartamenti è un piccolo passo verso la sostenibilità a scala globale.

[Voti: 1    Media Voto: 4/5]
No Comments

Post A Comment