Materiali edili di scarto

HARVEST MAP: ONLINE LA VERSIONE ITALIANA

Materiali edili di scartoLa piattaforma web Harvest Map, di origine olandese, permette di rintracciare i materiali edili di scarto delle industrie ed è attualmente online in Italia.

 

È uno dei grandi passi verso la sostenibilità sul nostro territorio.

L’architetto Cesar Peeren di Superuse Studios, nei Paesi Bassi, ha ideato questa piattaforma chiamata Oogstkaart, che individua e localizza materiali di scarto.

 

Avete bisogno di un consiglio da parte di un esperto?

Chiamaci oggi 011 19764 913

Parla con un esperto

 

Riutilizzo in modo giusto

La piattaforma web Harvest Map, di origine olandese, permette di rintracciare i materiali edili di scarto delle industrie ed è attualmente online in Italia.

 

 

 

 

 

Provenienti da demolizioni giacenze o stock venduti, per metterli a disposizione di vari professionisti come designer, architetti o artigiani.
L’economia circolare e la sostenibilità sono i due principi base per l’Harvest Map, cercando di attivare nuove filiere della produzione e di connettersi con i progettisti anche per le varie ristrutturazioni.

Avete bisogno di un consiglio da parte di un esperto?

Parla con un esperto

 

Sempre più aziende

Sempre più aziendeLa consultazione della mappa è permessa tramite la localizzazione del prodotto, la selezione del tipo di materiale ricercato, delle dimensioni e delle quantità.

Mappa nata in Italia per iniziativa dell’associazione Giacimenti Urbani e di Cure per materiali edili di scarto .

Con il sostegno dell’Ambasciata Olandese, della Fondazione Aem e il patrocinio dell’ordine degli Architetti di Milano.
Attualmente sono presenti 15 aziende sull’ Harvest Map Italia che mettono a disposizione i prodotti. Vincolo non da poco è la normativa italiana sugli scarti, che non permette l’utilizzo degli scarti non conformi al decreto 264 del 2 marzo del 2017.

Materiali edili di scarto e una fonte che va sfruttata.