Gli impianti italiani per la canapa

la canapa

Gli impianti italiani per la canapa

GLI IMPIANTI ITALIANI PER LA CANAPA

Nel 2013 in Puglia è stato inaugurato il secondo impianto d’Italia di trasformazione della paglia di canapa Industriale, il South Hemp.

La canapa utilizzata per la trasformazione proviene da coltivazioni presenti in Puglia ma anche in Abruzzo, Molise, Basilicata e Calabria.

Inoltre questo prodotto e facile coltivarlo e non necessita di un clima o delle temperaturi particolari

Questo materiale molto diffuso nell’astigiano ma che ha conosciuto un periodo di abbandono superato grazie all’attività di Assocanapa.

È ritenuto adatto per vari impieghi: dall’uso alimentare fino all’edilizia.

 

L’azienda South Hemp si occupa nello specifico della prima trasformazione della pianta, lavorando le paglie di canapa ottiene il canapulo, cioè la parte interna legnosa, e la fibra tecnica.

Questi componenti permettono l’impiego industriale del materiale esportando 300 prodotti a base di questo prodotto come: semi, olio, biscotti, caffè e cioccolato.

 

I materiali per bioedilizia che produce l’azienda sono adatti per la costruzione di nuovi edifici e per la ristrutturazione

Nello specifico possono essere utilizzati per costituire sottofondi, cappotti isolanti e anche intonaci.

In conclusione questo prodotto e i suoi residui di lavorazione nel mondo edile e un ottimo materiale da coibentazione termica in più e un prodotto naturale e non inquina.

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
No Comments

Post A Comment